Prosegue l’enseble di eventi per i 130 della FIC

Prosegue l’Ottobre remiero piemontese, l’insieme di eventi voluti da Regione Piemonte per festeggiare i 130 della Federazione Italiana Canottaggio, che proprio a Torino ebbe i natali. Un mese di manifestazioni, che l’Ente regionale patrocina e sostiene, aperto venerdì 5 con la sfida Università contro Politecnico.

Commenta l’assessore regionale allo Sport Giovanni Maria Ferraris:

Quando, un anno e mezzo fa, abbiamo iniziato a progettare queste celebrazioni, vi era il desiderio di raccontare la storia e le tradizioni sportive del canottaggio, che con orgoglio viviamo nel presente. Abbiamo assistito nei secoli ad una forte crescita di questa disciplina, che grazie all’impegno dei tanti circoli remieri presenti in Piemonte ha formato generazioni di talenti, pronti a misurarsi a livello internazionale sino a giungere a quello olimpico e paralimpico.

Gli eventi celebrativi proseguiranno questo fine settimana, con la tredicesima edizione della regata pararowing “Rowing for Tokyo”, presso il circolo Armida. Quindi, il 20 e il 21 ottobre, ci si sposterà a Candia, per il Trophée Européen des Régions d’Aviron (TERA), manifestazione internazionale di altissimo livello. E a concludere l’Ottobre remiero piemontese sarà, sabato 27, la grande regata delle 5 Nazioni fondatrici della FISA (Fédération Internationale des Sociétés d’Aviron).

Il mondo del canottaggio – ha concluso l’assessore Ferraris – mi ha permesso di guardare lo sport da un altro punto di vista, coinvolgendomi in un percorso straordinario. Come 130 anni fa, ancor di più oggi il canottaggio è sport, cultura e vita.