La tredicesima tappa del Giro d’Italia passerà dal Colle del Lys

Le dichiarazioni dell’assessore regionale Giovanni Maria Ferraris al sindaco di Almese Ombretta Bertolo, in occasione della serata di presentazione della tredicesima tappa del Giro d’Italia:

Pur non potendo presenziare all’evento, tengo comunque a far giungere a Lei, a tutti gli ospiti relatori e a tutti gli sportivi e gli appassionati delle due ruote tutta la mia vicinanza.

In questi anni siamo riusciti a dimostrare come il ciclismo sia un eccezionale strumento che coniuga agonismo, cultura e tradizione,  permettendo la scoperta del territorio e generando legami con la popolazione. Credo molto nel potere di questo sport e per questo ho voluto riproporre – grazie all’indiscutibile sostegno e capacità di ascolto e visione dell’amico Mauro Vegni – lo spettacolare passaggio dal Colle del Lys, in una tappa che, in un susseguirsi di scenari montani, rende omaggio agli splendidi panorami della Valle di Susa e delle Valli di Lanzo, regalandoci un finale mozzafiato nel Parco nazionale del Gran Paradiso.

Permettetemi di rivolgere un particolare ringraziamento alle amministrazioni, alle realtà sportive e a tutti i cittadini che hanno saputo cogliere un’opportunità preziosa per promuovere la nostra splendida terra, sempre più contaminata dalla “febbre rosa”.

Le quattro tappe piemontesi del Giro d’Italia 2019 sono l’ultimo regalo della mia amministrazione che, attraverso la forza di questo evento, lascerà ai posteri segni indelebili e memorabili.

Con l’auspicio che in futuro si possa proseguire con la grande tradizione sportiva delle due ruote, porgo a tutti i presenti i miei più cordiali ed affettuosi saluti e voti augurali per ancora tante soddisfazioni sportive.